Costruire un semenzaio a letto caldo fai da te.

Marc

Questo è un metodo che si usava una volta per preparare le piantine per l’orto. Usavano il letame per riscaldare il semenzaio senza l’uso di elettricità. In quei tempi si arrangiavano con quello che avevano. Non andavano in macchina al negozio per comprare i materiali.

Mi ricordo quando ero bambino che il mio nonno aveva una strana vetrina nel orto (in Olanda). In quel momento non sapevo a che cosa serviva. Era costruito con i vetri.

Da consumatore a conservatore

L’orto è il metodo perfetto per la transizione da una stile di vita da consumatore ad uno stile di vita da conservatore. Dobbiamo di nuovo diventare capaci di arrangiarci perché fra 15.500 giorni (42 anni) l’ultima goccia di petrolio verrà consumata. Anche i collegati cambiamenti climatici ci costringeranno a diventare più resilienti (e non solo nell’orto). Sarebbe bello se nel futuro tutte le persone trascorreranno alcune ore al giorno nell’orto e mangeranno solo le loro verdure di stagione: è antistress, fa bene alla salute, all’ambiente e al clima!

Il semenzaio a letto caldo

Non serve comprare tappetini elettrici da mettere sotto i vasetti. Non serve riscaldare la serra con elettricità o gas. La fermentazione del letame genera calore costante.

In breve:

  • Scavare un buco e costruire le cornici (legno)
  • Strato protettivo: contro talpe e topi (in mattoni, sassi, rete)
  • Strato isolante: rami e foglie
  • Strato calorico: letame (di cavallo)
  • Strato per la semina: una miscela di compost maturo e terra dell’orto. Metto uno strato di 5cm della miscela con sopra vasetti costruiti in carta (altezza 6-7cm) riempiti con la miscela.

L’ultimo strato (miscela di compost maturo e terra) deve essere a contatto con il letame (che fermenta e emette calore che si trasferisce in su). Per questo motivo nel passato si seminava a spaglio e si tiravano fuori (con cura) le piccole piantine per trapiantarle. Visto che i vasetti sono più comodi per evitare lo stress del trapianto uso vasetti costruiti in carta con contatto diretto senza spazi vuoti fra i vasetti. Usare i vasetti di plastica (poco contatto con la terra e con tanta aria fra i vasetti) vuole dire perdere gran parte del calore che proviene dal letame.

Alcuni dettagli:

Vasetti di carta per la semina

Per evitare lo stress del trapianto ho seminato in vasetti di carta costruiti da sacchi del mangime del cavallo. I vasetti di carta hanno un contatto diretto con la terra senza spazi fra di loro per mantenere meglio il calore.

La costruzione dei vasetti di carta è molto semplice e funziona molto bene. Serve un bastone rotondo (non comprarlo) e qualcosa con un buco (per esempio un portacandele). Si può usare qualsiasi tipo di carta riciclata, evitando la carta plastificata.

La misura dei vasetti dipende da te. Nel mio semenzaio (70 cm x 160 cm) ci stanno quasi 1000 vasetti piccoli.

Diario del semenzaio a letto caldo 2021

Creazione del semenzaio

23 gen 2021: scavato il buco per il semenzaio a letto caldo.
24 gen 2021: messo il letame di cavallo (fermentava già).
28 gen 2021: finito di mettere i vasetti di carta con terra.

Semina

30 gen 2021: semina: 4 tipi di cipolle, mini-aglietti (dai fiori), vari tipi di lattuga.

Misurazione della temperatura

31 gen 2021:
Tfuori giorno= 5 °C pioggia e nebbia, Tsemenzaio= 11°C (coperto con tappeti e telo).

01 feb 2021:
Tfuori giorno= 4 °C pioggia e nebbia, Tsemenzaio= 12°C (coperto con tappeti e telo).

02 feb 2021:

Tfuori mattina = 0 °C
Tfuori pomeriggio = 10 °C sole
Tfuori sera = 4 °C.
Tsemenzaio = 10°C (coperto con tappeti e telo).
Tsemenzaio = 30°C. Dopo apertura 3 cm: 25°C
Tsemenzaio= 19°C (coperto con tappeti e telo).


03 feb 2021:
Tsemenzaio = fra 12°C e 14°C (nuvoloso, semenzaio coperto con tappeti e telo)

04 feb 2021:
Tsemenzaio mattina = 12°C, Tsemenzaio con sole = 30°C, Tsemenzaio sera = 18°C.

05 feb 2021:
Tsemenzaio sera = 18°C (nuvoloso) nascita alcune piantine di rucola (era mischiato con la lattuga). Ho tolto i tappeti durante il giorno, ma ho lasciato più strati di telo trasparente.

06 feb 2021:
Tsemenzaio mattina = 14-15°C (nebbia)

07 feb 2021:
Tsemenzaio = 20°C (parzialmente nuvoloso)

08 feb 2021:
Tsemenzaio = 20°C (sole e vento)

Crescita delle piantine

09 feb 2021:
Tsemenzaio = 18-20°C (nuvoloso) nascita prime piantine di cipolla (solo i semi fatti da me, non ancora quelli comprati).

10 feb 2021:
Tsemenzaio = 18°C (nebbia e pioggia)

13 feb 2021:
Tsemenzaio = 7°C (neve e Tfuori= -3°C) .Con il sole e neve tolto: Tsemenzaio = 18°C

20 feb 2021:
Tsemenzaio = 30°C (sole). Ho scoperto che serve dare tanta acqua (non solo per le piantine) per far fermentare bene lo strato di letame.

10 marzo 2021:
Alcuni tipi di cipolle non erano cresciute (cattivi semi) e ho riseminato.

18 marzo 2021:

Tnotte fuori = -1°C Tsemenzaio = 6°C Sembra che il letame si sta spegnendo dopo un mese e mezzo di fermentazione.

26 aprile 2021:

Ho piantato la maggior parte delle piantine di cipolle e agli, ma qualcosa è andato storto con la crescita. Nell’inizio le cipolle crescevano bene ma dopo si sono fermate. Non ci sono problemi con i piccoli semi (o mini bulbi dai fiori) di aglio. Penso che sono presenti piccoli vermi bianchi o nematodi che mangiano le radici. Ho pensato anche ai vasetti di carta che non andavano bene e per quel motivo ho riseminato i porri e le cipolle tardive senza l’uso dei vasetti in carta. Ho aggiunto un po’ di cenere nello strato di compost maturo di semina.